L'Italia che non produce... Ha trovato casa

L’Italia che non produce… Ha trovato casa

di Guido Gentili pubblicato sul Sole 24 Ore il 25/11/2016

Gli Animal Spirits hanno trovato casa. E non è detto che questo sia un bene, anzi. Ma andiamo con ordine. "Spiriti animali" - citiamo vocabolario Treccani - è l'espressione coniata da grande economista JM Keynes che indica il complesso di emozioni istintive che guidano il comportamento umano, in generale, e quello imprenditoriale in particolare. Questi spiriti hanno di solito una connotazione positiva ed esprimono la voglia di fare. L'Italia ne è sempre stata ricca (gli anni del boom, per esempio, ma anche dopo si pensi ai miracoli del made in Italy che continuano ancora oggi). Tuttavia, qualcosa non gira più come prima. Un focus dell'ufficio studi Bnl curato da Paolo Ciocca nota: "l'economia italiana soffre di una poco efficiente ricomposizione del capitale: nel corso degli anni è cresciuto il peso delle abitazioni mentre si è ridotto quello di macchinari e degli stabilimenti produttivi. Il processo è iniziato vent'anni fa, ben prima della grande crisi: il capitale investito se si è ricomposto verso tipologie di beni con minor impatto sulla capacità produttiva". All'inizio degli anni 2000 il peso delle costruzioni sul valore complessivo dello stock di capitale era stabile intorno all'80% e quello degli impianti e macchinari oscillava intorno al 17%. A fine 2015 il quadro era cambiato: l'84% dei circa 10 mial miliardi di euro di valore dello stock di capitale risultava investito in costruzioni, con oltre la metà destinata alle abitazioni, mentre il peso di macchinari era sceso sotto i 14%. Il sistema produttivo - nota Ciocca - è dunque divenuto sempre più ricco di abitazioni, ma sempre meno dotato di macchinari e stabilimenti produttivi. Il che,evidentemente, fa pensare che gli Animal Spirits abbiano cercato riparo a casa e si siano un po' acquietati. Ma sarebbe meglio che ritrovassero la "voglia di fare" sotto nuovi impianti produttivi, perché quello è il loro tetto naturale.

Libertà d'Impresa

L'Associazione per la Libertà d'Impresa viene costituita nel 2016 con l'obiettivo di ampliare in Italia la libertà d'impresa e difendere il libero mercato. Tale posizione viene perseguita attraverso la promozione di pubblicazioni, l’organizzazione di seminari e convegni.

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: